BONINSEGNI, Mario

Chi è Mario Boninsegni?

Domanda piuttosto complessa, dato che, in poche righe, non si può esaurire la presentazione di un autore la cui biografia è ricchissima di avvenimenti, attività, interessi e interventi pubblici nel campo della cultura e della sperimentazione didattica.
Prima di tutto è un architetto, laureatosi al Politecnico di Milano nel 1975 e, successivamente, insegnante di educazione tecnica alla scuola media, cominciando dal capoluogo lombardo per arrivare poi in Lunigiana, a Carrara e infine a Massa.
Ma importantissimo è l’impegno che ha dedicato, nel corso della sua carriera, alla sperimentazione delle nuove tecnologie di comunicazione e all’organizzazione di progetti telematici europei, che lo hanno condotto fuori dei confini italiani e non solo in Europa ma anche in America, nel 1997, presso l’Università di Denver, in Colorado.
E questo è solo un accenno alla sua poliedrica attività che lo vede impegnato come sindacalista, tutor di tesi di laurea, relatore in convegni e seminari sulla comunicazione e la telematica nella scuola, senza dimenticare il suo ruolo di Vicepresidente dell’Associazione Telematica Europea Eurosesame, che ha la sua sede nella capitale francese.

Per comprendere meglio l’impegno da sempre dedicato ai giovani, trascriviamo un estratto dal suo libro autobiografico, pubblicato nel 2010: “I sette sensi del prof.”, che racconta i tanti momenti e le esperienze di una vita passata con grande intensità e passione:
«Dedicare una Vita ai Giovani significa dedicarla alle Nuove Tecnologie per il miglioramento della Scuola, delle Università e delle Biblioteche, quindi ad Internet, alla Multimedialità, all’Umanesimo ed alla Cultura, alla Comunicazione, alle lingue,all’Europa. In ogni loro caleidoscopico aspetto…»

«Bisogna farli partecipare, dare loro fiducia, creare ambiti, farli lottare, insegnare, imparare, ricercare, ridere insieme. Trascinarli con l’esempio e le emozioni, non solo con le parole e le lezioni.
La vita è bellissima e va vissuta, ma presenta ostacoli anche drammatici, e bisogna avere la forza e la tenacia per superarli, guardando sempre avanti, verso l’orizzonte.
E noi dobbiamo dare un esempio. Attenti ad ogni nuovo passo in avanti.»
Da ‘I sette sensi del prof.’ di Mario Boninsegni, La Nuova Rosa Editrice, 2010

Molto recente, infine, la sua attiva partecipazione, anche come organizzatore, in due conferenze sempre legate al mondo della didattica:
Convegno Provinciale Il mondo sulla punta delle dita, LIM lavagne interattive multimediali, Marina di Massa 2009
Convegno Parole in rete, Marina di Massa, 2012
Ma la sua passione è anche letteraria e da essa nascono non solo gli articoli dedicati alla sua esperienza professionale, ma anche i libri: la sua biografia a cui abbiamo fatto già riferimento e i sui romanzi, di genere fantasy, intensi, dinamici e schietti, un riflesso autentico della personalità del loro autore.
Scritti con uno stile essenziale ed asciutto, essi riescono ad offrire al lettore, con grande precisione e chiarezza, la visione del mondo galattico che egli fa vivere attraverso le nitide descrizioni e i dialoghi serrati dei suoi eroici e coraggiosi personaggi. Così nasce “Il Solitario”, che rappresenta la continuazione ideale e narrativa del precedente romanzo, ancora inedito, “Il Signore delle Stelle”.

I suoi contatti sul web:
e mail: marioboninsegni@alice.it
sito web: http://www.webdatalab.com/it/marietto/
profilo facebook: http://www.facebook.com/mario.boninsegni.7?fref=ts

X