Geo Bimbi: progetto per un giornalino elettronico didattico

Nel panorama della didattica attuale, sempre più protesa verso le nuove tecnologie, il progetto di un giornalino elettronico vuole collocarsi in linea con le scelte del Ministero della Pubblica Istruzione verso la digitalizzazione della scuola.

La Casa editrice elettronica Liber Iter (www.liberiter.it), presente nel settore dell’editoria elettronica dal 2006 e con, al suo attivo, numerose pubblicazioni per bambini ad uso didattico, ha accolto con entusiasmo l’idea originaria degli autori di Topolino, Carlo Panaro e Luciano Gatto, di realizzare un giornalino per bambini con le loro storie. Questo incontro ha dato luogo ad un giornalino nuovo, a scopo didattico e in formato eBook, destinato ai bambini delle scuole primarie (in modo particolare degli ultimi tre anni) per leggere, giocare ed imparare, con il valore aggiunto di far avvicinare i bambini alla lettura digitale e ai suoi molteplici utilizzi.
Geo Bimbi sarà animato dai personaggi del Mondo di Geo e da quelli delle altre serie create da Carlo Panaro e Luciano Gatto (si veda www.geoandcompany.it). Questi personaggi saranno presenti nel giornalino come protagonisti di tre storie a fumetti di cui una interamente scritta in inglese. Oltre ai fumetti nel giornalino saranno presenti le rubriche di storia, geografia, scienze, con collegamenti a schede di approfondimento degli argomenti trattati. Ci saranno, inoltre, giochi didattici di matematica e di grammatica, esercizi e vocabolari in inglese, un racconto da poter riassumere ed analizzare in modo tradizionale, una filastrocca da imparare, giochi e disegni da colorare sia al computer che manualmente.

L’intero giornalino, inoltre, essendo in formato PDF può essere interamente ascoltato, importante per coloro che hanno difficoltà di apprendimento.
Geo bimbi nasce come sussidio ai libri di testo, con l’obiettivo di proporre argomenti del programma con un formato alternativo che faccia avvicinare i bambini anche all’uso di un testo giornalistico. I contenuti seguiranno i programmi didattici degli ultimi tre anni delle primarie, ma potranno essere anche suggeriti da quei docenti che volessero utilizzare questo giornalino per la loro classe. Nelle scuole dove sono presenti computer, tablet o la Lavagna Interattiva Multimediale, potrebbe essere sfogliato e commentato durante le lezioni oltre che, essendo in versione eBook e ricco di immagini, rappresentare anche un valido supporto per bambini con problemi di apprendimento. Tutti i contenuti verranno proposti in maniera divertente ed i piccoli potranno imparare tante utili nozioni giocando.
A compendio del giornale, in base al numero delle adesioni, verrà realizzato un sito sul quale le classi che faranno l’abbonamento potranno caricare materiali propri per comporre una enciclopedia fatta dai ragazzi per i ragazzi. Inoltre da questo sito si potrà scaricare materiale per attività manuali allegato al giornalino, nonché effettuare scambi e contatti con le altre scuole.
Geo Bimbi sarà bimestrale ed i sei numeri annuali avranno un costo di soli 10,00 euro. Il costo ridotto è pensato per poter essere accessibile a tutti.
Al momento, però, Geo Bimbi è solo un progetto di cui è stato realizzato il numero 0 (non è in vendita, ma si può richiedere gratuitamente alla casa editrice) cioè un prototipo puramente promozionale che potete vedere nel video su Youtube al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=lJi_W6zZToM
La pubblicazione sarà possibile solo se alla casa editrice arriverà la richiesta di un certo numero di abbonamenti, necessari per coprire le spese.
Il progetto, è descritto in questo file pdf: PROGETTO-Geo-Bimbi
Esso, quindi, si articolerà in tre fasi:

1) Raccolta prenotazioni di abbonamenti. Le adesioni al nostro progetto (e quindi le prenotazioni di abbonamento) sono aperte fin d’ora. Gli abbonamenti possono essere prenotati dai privati singolarmente, dalle scuole, dai presidi o dagli insegnanti a nome delle proprie scolaresche indicando, in questo caso, di quanti ne avrebbero bisogno, a seconda del numero di bambini di ogni classe (per es. una maestra che vuole fare abbonare la sua classe di 20 bambini può prenotare 20 abbonamenti e così via)
2) Una volta raggiunto il numero di prenotazioni di abbonamenti necessario, saranno ricontattati coloro che hanno prenotato, in modo da chiedere conferma dell’abbonamento, il pagamento (un abbonamento costa 10 euro per sei numeri bimestrali) e i dati necessari.
3) Procederemo in tempi brevi, quindi, alla realizzazione e distribuzione di Geo Bimbi a tutti gli abbonati, sia privati che scuole, associazioni o altro. Ogni copia del giornalino, verrà inviata via mail alla casella di posta indicata dal singolo acquirente (quindi ad ogni bambino) ed ogni copia di Geo Bimbi sarà personale in quanto riporterà i dati di ognuno per tutelarne il copyright (social DRM).

  • PER PRENOTARE E’ DISPONIBILE IL MODULO ON LINE A QUESTA PAGINA:

https://docs.google.com/forms/d/1PstTXzQB2YHGqlFVoAcq147ZStENGZOAfzG8-9zb2rI/viewform?c=0&w=1

Per ogni ulteriore informazione o richiesta abbonamenti scrivere a info@liberiter.it o chiamare il 338 6404096.

X